Geek Style: la rivoluzione del Kindle

Uno dei miei propositi, ogni anno, è quello di leggere in modo più costante. Cosa vuol dire? Per quasi dieci mesi all’anno leggo poco, molto poco ma durante i mesi estivi il mio istinto da divoratrice di libri emerge con mio grosso piacere.

Scoprire gli ebook reader è stato davvero importante per me: la possibilità di averne molti su un piccolo e comodo dispositivo mi ha aperto gli occhi s un mondo che continuo giornalmente a conoscere.

Su un piccolo utensile è possibile caricare più libri evitando quindi sprechi di carta e posto in valigia (le vostre scarpe e borse ringrazieranno, ne sono certa).

Ho così deciso di acquistare un Kindle, l’e-reader di Amazon, dopo aver sentito per mesi il lovely nerd lodarlo sotto ogni punto di vista: comodità, praticità e design intuitivo.

La versione da me scelta è stata quella touch: cambiare pagina, cercare parole sul dizionario e modificare la grandezza del carattere sono tutti comandi che potete tranquillamente effettuare con delle piccole pressioni sullo schermo.

Due i tasti fisici che invece troverete: quello dello spegnimento/standby e quello per tornare al menù principale.

Perché lo adoro?  

E’ possibile leggere più libri contemporaneamente e per ognuno ritornerete sempre alla pagina lasciata, senza che dobbiate fermarla per qualche motivo. I caratteri sono davvero chiari e di facile lettura (anche per una talpa come me!) ed è possibile cambiare la grandezza a seconda delle necessità.
Grazie al wifi incorporato, infine, posso scaricare e acquistare libri direttamente dallo store, senza passare dal pc.

Insomma, io sono assolutamente pro gli e-reader e spero che per i più scettici questo post possa far riflettere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.