Food4Dummies: vellutata di pomodori e fagioli bianchi

Non so cucinare.
O meglio, ho sempre preferito mangiare e, per questo, non mi sono mai applicata particolarmente sul comporre dei piatti.
Non so cucinare talmente tanto che faccio parte del meraviglioso gruppo su Facebook chiamato “cucinaremale” e ne vado anche fiera.
Ma i trent’anni ormai li ho battuti da qualche mese e non solo si sente la necessità di cucinare pietanze più o meno decenti ma l’arrivo della convivenza ha decisamente portato a galla la necessità di imparare a fare qualcosa.
Per questo nasce Food4Dummies: la mia mirabolante rubrica di cucina non cucina per saper mettere in tavola qualcosa per cui direte anche “cavolo, è buono!” e potrete regalarvi una gioiosa pacca sulla spalla.
Non aspettatevi ricette mirabolanti, precisione millimetrica e passaggi degni del migliore chef sulla terra: questa rubrica è pensata per sopravvivere, non per stupire.

Ricetta vellutata di pomodori e fagioli bianchi

Lo so, vi vedo già lì, tu non sai cucinare e ti cimenti in una vellutata?
Sì, sì, sì. Perché è tutta una questione di “fai andare in padella e frulli”, giuro, niente di più. La ricetta originaria viene dall’ennesimo video visto su Tastemade e riadattata per renderla super semplice
La vellutata di pomodori e fagioli bianchi, inoltre, si prepara con tutti prodotti inscatolati e questo rende ancor più semplice la realizzazione.

Ingredienti

  • Olio d’oliva (Q.B)
  • 1/2 cipolla (io ho usato la bianca ma perché avevo quella in frigo)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 confezione di pomodori pelati in scatola
  • 1 confezione di fagioli bianchi cannellini in scatola (da scolare e sciacquare)
  • Sale
  • Pepe
  • 50 gr di burro
  • Panna liquida (q.b)
  • Brodo vegetale

Procedimento

  1. In un pentolino metti dell’acqua e immergi un dado vegetale fino a quando non si sarà sciolto
  2. In una padella aggiungi un filo d’olio e, poco dopo, la cipolla a tocchetti e gli spicchi d’aglio.
  3. Dopo 2/3 minuti versare i pomodori e i fagioli, sale e pepe avendo ben cura di ricoprire il tutto con il brodo vegetale.
  4. Lasciar cuocere a fiamma medio bassa per circa 20 minuti.
  5. Armarsi di un frullatore e versare il composto, aggiungendo il burro e un goccio di panna liquida.
  6. Servire ancora calda accompagnata da crostini.

N.B. Nella preparazione ho usato tutti prodotti senza lattosio e il risultato è stato comunque molto soddisfacente.
N.B. 2 Una sera sono anche riuscita a fare i crostini con pane raffermo di qualche giorno e non usare quelli San Carlo ed è stato ancora più WOW.
N.B. 3 Il processo può essere facilmente ri-applicato con le verdure che avete in casa ottenendo sempre risultati mica male.
Ho anche sperimentato con:
Taccole e zucchine
Carote e Zucca
Patate e zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.